Operatore agricolo: coltivazioni arboree, erbacee, ortofloricole

Profilo professionale e ambiti di attività

L’Operatore Agricolo interviene, a livello esecutivo, nel processo lavorativo con autonomia e responsabilità limitate a ciò che prevedono le procedure e le metodiche della sua operatività. La qualificazione nell’applicazione/utilizzo di metodologie di base, di strumenti e di informazioni gli consentono di collaborare nella gestione dell’azienda e di svolgere, a seconda dell’indirizzo, attività relative all’allevamento di animali domestici, alle coltivazioni arboree, alle coltivazioni erbacee, all’orto/floricoltura, alla silvicoltura e salvaguardia dell’ambiente, con competenze nello svolgimento delle operazioni fondamentali attinenti alla produzione zootecnica e vegetale nonché nell’esecuzione di operazioni nella trasformazione di prodotti primari dell’azienda e nella tutela e protezione dell’ambiente naturale.
E’ una figura professionale che lavora nelle aziende di piccole e medio-grandi dimensioni che operano all’interno del settore agricolo e nello specifico nell’ortoflorovivaismo.
Può specializzarsi nella coltivazione di vari tipi di fiori, piante aromatiche, ortaggi e alberi da frutto.
Può anche lavorare nella cura, coltivazione e manutenzione di giardini, aiuole e arbusti ornamentali.

Caratteristiche del corso

  • Ci si iscrive direttamente dopo la terza media presso La Fondazione S. Chiara, via Formis,3 – Casalmaggiore
  • Durata del corso: 3 anni
  • Ore settimanali 30 dalle 8.00 alle 14.00 dal lunedì al venerdì
  • Il corso è gratuito
  • Conseguimento alla fine del triennio della qualifica di 3° livello europeo spendibile su tutto il territorio nazionale
  • Lo/a studente/essa con questo triennio assolve l’obbligo formativo e si avvicina al lavoro attraverso stage e laboratori nelle aziende del settore
  • Le attività laboratoriali si svolgeranno presso gli spazi messi a disposizione dalle aziende collaboratrici e nella piccola serra didattica presso la Fondazione

Le attività implicano un’alta attenzione in quanto si lavora con macchinari e attrezzi (tagliaerba, coltelli e lame in generale, forbici ) per i quali occorre prudenza e che richiedono il rispetto delle norme di sicurezza per salvaguardare l’operatore.
Da considerare che vengono utilizzati anche agenti chimici come fertilizzanti, diserbanti e concimi.
Deve essere inoltre presente una forte motivazione ad apprendere una serie di conoscenze tecnico-scientifiche (botanica, scienze, informatica di settore ecc.) fondamentali per la professione. Poiché è un lavoro impegnativo dal punto di vista fisico non è indicato a coloro che hanno patologie all’apparato scheletrico-muscolare tali da limitare la libertà di movimento o la resistenza fisica.
Chi soffre di particolari allergie (es. pollini) deve porre particolare attenzione in quanto si è esposti a tali agenti.

Per maggiori informazioni sull’articolazione del corso, sulle figure professionali uscenti e sulle competenze sviluppate durante il percorso formativo è possibile consultare il POF da questa pagina.

 

Per iscriversi

La procedura di iscrizione può essere effettuata online collegandosi al sito del MIUR (dal 16 gennaio al 6 febbraio 2018) o tramite l’aiuto del nostro personale recandosi presso la segreteria. L’Ufficio Alunni offrirà un servizio di supporto per le famiglie prive di strumentazione informatica previo appuntamento telefonico (0375/ 40083 interno 1) nei seguenti giorni e orari: Lunedì e Mercoledì dalle ore 11,00 alle ore 1400 e il Venerdì dalle ore 15,00 alle ore 18,00.

Per eventuali trasferimenti da altre scuole contattare la segreteria.