Regolamento disciplinare

Tenuto conto dell’art. 51 della Legge Regionale 7/6/80 n.95 che testualmente recita:

“………….Gli allievi sono tenuti a tenere un comportamento corretto verso i docenti, il personale e i colleghi, a rispettare i beni, le norme antinfortunistiche e a rimborsare i danni volontariamente o colposamente causati. Per l’inosservanza dei suddetti doveri possono essere irrogate sanzioni disciplinari secondo la gravità delle mancanze ……….”

I comportamenti scorretti sono stati ricondotti alle tre fattispecie seguenti:

INFRAZIONE LIEVE

INFRAZIONE COMMESSA SOGGETTO CHE COMMINA LA SANZIONE SANZIONE APPLICATA
●        Disattenzione e/o disturbo non continuativo

●        Mancato svolgimento dei compiti assegnati

●        Assenza strategica in occasione di verifiche scritte e orali

●        Uso di un linguaggio volgare

●        Lieve ritardo nel rientro in classe dopo l’intervallo

Docente Richiamo verbale e sanzione decisa dal docente

INFRAZIONE SIGNIFICATIVA

INFRAZIONE COMMESSA SOGGETTO CHE COMMINA LA SANZIONE SANZIONE APPLICATA
●        Disturbo continuativo delle lezioni

●        Falsificazione della firma dei genitori

●        Uscita dall’aula non autorizzata

●        Turpiloquio

●        Danneggiamenti colposi di impianti vari, arredi e segnaletica di sicurezza

●        Ritardo significativo nel rientro in classe dopo l’intervallo

●        Utilizzo di telefoni cellulari in classe

●        Rifiuto di consegnare il cellulare quando richiesto dal docente

 

Docente:

●        richiamo verbale

●        richiamo scritto sul registro

●        informa il coordinatore di classe verbalmente o per email

 

Coordinatore di classe:

●        a fine giornata o nella successiva avvisa il Direttore

●        convoca il consiglio di classe

 

Direttore:

●        verbalizza il provvedimento disciplinare

 

Sospensione da 1 a 3 giorni (eventualmente con obbligo di frequenza)

 

Sanzione disciplinare

 

Obbligo per i genitori di risarcimento di eventuali danni.

 

Comunicazione ai genitori del provvedimento

INFRAZIONI GRAVI:

INFRAZIONE COMMESSA SOGGETTO CHE COMMINA LA SANZIONE SANZIONE APPLICATA
●        Ingiurie, minacce, diffamazione e aggressione verbale nei confronti dei compagni di classe

●        Ingiurie, minacce, diffamazione e aggressione verbale nei confronti dei docenti, coordinatori, personale scolastico

●        Rifiuto di rientrare in aula dopo l’intervallo

●        Violenza fisica nei confronti del personale scolastico o di altri alunni

●        Abbandono dell’edificio scolastico

●        Introduzione di estranei negli ambienti scolastici

●        Danneggiamenti volontari

●        Furto

●        Utilizzo improprio del cellulare con diffusione di immagini, filmati o registrazioni vocali con dati personali o tramite internet: costituisce un trattamento illecito dei dati personali e una grave mancanza sul piano disciplinare.

Docente:

●        richiamo verbale

●        richiamo scritto sul registro

●        informa il coordinatore di classe verbalmente o per email

●        redazione di un verbale in cui si descrivono i fatti da inviare a coordinatore di classe, coordinatore didattico e Direttore

 

Coordinatore di classe:

●        a fine giornata o nella successiva avvisa il Direttore

●        convoca il consiglio di classe

 

Direttore:

●        verbalizza il provvedimento disciplinare

●        in caso di fatto particolarmente grave incontra i genitori

Sospensione da 3 a 15 giorni (eventualmente con obbligo di frequenza)

 

Sanzione disciplinare

 

Obbligo per i genitori di risarcimento di eventuali danni.

 

Comunicazione ai genitori del provvedimento.

 

In caso di fatto particolarmente grave, si segnala alle autorità competenti.

●        Mancato rispetto del divieto di fumo Prevista sanzione amministrativa pecuniaria di €55.00 come da legge n°104 del 12/09/2013 art.51

 

Segnalazione dell’infrazione sul registro di classe e ai genitori

●        Uso di sostanze alcoliche, stupefacenti, psicotrope Prevista attivazione protocollo Spazio-Scuola-Legalità

In caso di infrazioni gravi reiterate o infrazioni particolarmente gravi la famiglia verrà convocata per un colloquio di approfondimento su quanto accaduto.

Nel caso non sia identificabile il responsabile di un furto o di un danneggiamento, ne risponderà l’intera classe (se avvenuta nell’aula) e/o l’intero corpo studentesco se avvenuta negli spazi e momenti comuni (intervalli/assemblee studentesche).

Le sanzioni disciplinari possono essere le seguenti:

  • assegnazioni compiti, verifiche, interrogazioni o relazioni supplementari valutate
  • esclusione partecipazione a gite d’istruzione e/o uscite didattiche
  • decadenza dalla carica di rappresentante di classe e/o rappresentante d’istituto
  • attività di volontariato presso enti accreditati
  • attività supplementari oltre l’orario scolastico sotto la guida di un referente
  • lezioni supplementari pomeridiane e relazione sulla lezione svolta
  • allontanamento dello studente dalla classe per il resto della giornata. Nell’immediato si contatterà la famiglia dell’alunno e si chiederà di venirlo a prendere presso l’istituto. Nel caso la famiglia non possa prelevare lo Studente, né dia autorizzazione per farlo uscire da scuola, lo studente passerà il resto della mattinata presso la Segreteria.

All’interno di ogni corso sono possibili accordi specifici sulla disciplina tra una singola classe ed il relativo docente, che vanno però verbalizzati e portati a conoscenza delle famiglie degli alunni.